martedì 9 settembre 2008

BlogTime versione 2 !!!


Miei cari,

come promesso, anche se con un giorno di ritardo (causa mia imbranataggine con l' html...), ecco il secondo numero di BlogTime !!!

Lo troverete in una versione ulteriormente perfezionata, merito del lavoro eccellente della coordinatrice e ideatrice del progetto, Titty Cerquetti, e grazie alla collaborazione di tanti blogger di qualità.

I contenuti sono arricchiti di nuove rubriche e contributi pregevoli, la veste grafica è ancora più accattivante: avrete da leggere e gustare più di 80 pagine, dense di curiosità e approfondimenti, cultura, attualità e divertissement!

Non ho mancato di sottolinerlo nel post precedente ed è ben visibile anche in copertina... ad ogni modo, ve lo ricordo: su BlogTime, ci sono anch' io !!!
Con un pezzo singolo sull' universo Counseling e con una rubrica di posta -CounselingTime- che, nel suo esordio, ospita la lettera di una giovane mamma un po' in difficoltà.

Bene, miei cari, il numero 2 della rivista BlogTime, lo potrete scaricare in due formati, qui, sulla destra del blog, scorrendo di poco la pagina verso il basso, oppure in coda al post precedente!

Un bacio grande a tutti e a presto con un nuovo post.

P. S. A tempo perso, aspetto i vostri commenti (critiche comprese) su articolo e rubrica!!!

; )

Mara

Etichette:

16 Commenti:

Anonymous Anonimo ha detto...

scaricato! speriamo di aver tempo di leggerlo! nel caso ci riuscissi, ti farò sapere cosa ne penso!

baci!

9 settembre 2008 16:04  
Blogger Mara ha detto...

@Pinkclo: Ciao tesoro!!!
Grazie di essere passata e di aver scaricato BlogTime, chissà perchè, ma sono sicura che troverai diverse cose di tuo gusto!!!

Un bacio grande e un abbraccio strizzato!!!

; )

9 settembre 2008 16:54  
Anonymous Anonimo ha detto...

Ho letto uno dei tuoi due interventi, specificatamente il primo, quello dove illustri in generale l'attività di counseling.

Mi pare un mestiere molto affascinante sia perché ti permette di entrare in contatto con molte persone diverse (e dagli altri c'è sempre da imparare!) sia perché hai l'opportunità di aiutare concretamente qualcuno che vive un momento di difficoltà. Mi pare un lavoro che ha un "senso", non come certa gente che si vuole occupare di comunicazione :-)

Grazie al tuo articolo, inoltre, ho capito qualcosa di più anche della psicoterapia (che, attenzione!, è una cosa ben diversa dal Counseling!) :-)

Il mio più grande in bocca al lupo, ma, data la passione che ci metti, sono sicura che riuscirai bene!

Ti abbraccio

9 settembre 2008 17:35  
Blogger Mara ha detto...

@Pinkclo: Sei unica... davvero Clò, mi lasci senza parole: fulminea, precisa, generosa, attenta a cogliere le sfumature...

Con qualunque percorso di studi, queste doti sono già frecce nell'arco a garanzia di successo!

Tanti baci e grazie. Davvero.

9 settembre 2008 17:40  
Anonymous Anonimo ha detto...

Lo sfoglio e me lo gusto. Come già detto in un altro commento tempo fa, mi piace il modo chiaro in cui spieghi la tua attività di Consuelor. E poi il tuo stile diretto e semplice mi piace.

10 settembre 2008 10:59  
Anonymous Anonimo ha detto...

Cara Mara,

ho appena finito di leggere il tuo articolo e la tua rubrica su Blog Time...che dire...dire BRAVA, è poco! Avrei qualche domanda da porti, ma lascio le mie curiosità a tempi migliori, non sono ancora del tutto tonata ai miei livelli abituali di loquacità. :)
Comunque, ci tengo a dirti che la figura di Counselor mi sembra il giusto compromesso per quelle persone che avvertono una qualche forma di disagio ma, dentro di loro sanno che non hanno bisogno di uno pscicoterapeuta ma, piuttosto, di una persona che professionamente sappia ascoltare, indivuando i punti critici e poi indirizzare con mano ferma e decisa ma, rendendo anche autonome, le persone che gli si rivolgono, insegnado loro a camminare da soli. Questa secondo me è la cosa più importante...credo che ognuno di noi abbia potenzialità e risorse per farcela...ci sono però persone che per storia personale o a causa di eventi esterni, non sanno utilizzare la loro forza interiore. Aria

10 settembre 2008 11:29  
Blogger Mara ha detto...

@Gdn: Ciao mia cara!!! Buongiorno a te!!!

Ecco, direi che la professione del Counselor sarebbe adatta per una già esperta come te! ; )

Sì, uno dei miei obiettivi principali è sempre la chiarezza.
Il mio stile sa essere ricco, ma quando mi abbandono alle eluqubrazioni sciolte! Quando c' è da informare, invece, il lettore deve capire il più possibile di cosa si sta parlando, senza nulla di sottinteso!

Un bacio mia carissima.

10 settembre 2008 11:31  
Blogger Mara ha detto...

@Aria: cuore, non ho davvero nulla da aggiungere alla tua sintesi.

Hai evidenziato tutti i punti che sostanziano la figura professionale del Counselor.
La sua funzione -e questo mi piace particolarmente!- è maieutica: il Counselor, grazie a tecniche accurate, aiuta il cliente a far emergere da sè le risorse per il cambiamento, in modo che la persona riesca ad uscire dalla situazione di impasse che la imbriglia, imparando ad usare i suoi punti di forza e a gestire quelli di debolezza.

E' vero, non occorre uno psicoterapeuta per questo, ma un ascolto attento e professionale, capace di cogliere ciò che è nascosto o soffocato, ma sempre riattivabile.

Ti abbraccio fortissimo.
E grazie...

10 settembre 2008 11:39  
Anonymous Anonimo ha detto...

Titty subirà la mia tremenda vendetta. Orami vedo rosso, molto rosso: sono confluiti in me tutti gli spiriti dei tori uccisi nelle arene di tutto il globo.

V E N D E T T A

A te, invece, Ricciolini Biondi un bel bacione. :-)

Smaaackkk

Beppe

10 settembre 2008 14:42  
Blogger Mara ha detto...

@Beppe: oh mio Dio!!! Non vorrei essere nei suoi panni!!!

L' ho detto e lo ripeto: molto meglio averti come amico!!!

Ma, senti, è per la storia della copertina in cui non è riportato il tuo nome?

Beh, invito tutti qui sul Blorum a leggere le tue recensioni su BlogTime: così si sa, in via definitiva, cosa non leggere e perchè!!!

^ ^

10 settembre 2008 14:56  
Anonymous Anonimo ha detto...

Grazie Mara!

Ti commento di nuovo perché mi è venuta in mente una domanda da porti proprio riguardo all'attività di counseling e volevo avere un chiarimento. Molti diranno: "e che te ne frega di capire?" ma io son curiosa, come il Piccolo Principe, finché non capisco non son contenta! Inoltre, il mio motto é: "se non sai una cosa, chiedila oggi così domani la saprai."

Ecco, quindi, la mia domanda: ho capito male o l'attività di counseling é indicata soprattuto per risolvere problemi di tipo inter-personale, quindi di relazione con gli altri, mentre per altri casi è più indicata la psicoterapia?

grazie per il chiarimento, c'è sempre da imparare...

11 settembre 2008 12:54  
Blogger Mara ha detto...

@Pinkclo: fai benissimo, mia cara Clò, a voler approfondire: io sono molto curiosa per natura, desiderosa di conoscere, capire, andare al cuore delle cose, e ho sempre tratto un vantaggio da tutto questo!

Per venire alla tua domanda, mia cara, il Counseling è un intervento utile a promuovere il benessere, attivando, sviluppando, recuperando le risorse innate della persona; agisce in caso di difficoltà relazionali (o interpersonali, come hai scritto tu: è la medesima cosa), in caso di blocchi, crisi legate al ciclo di vita (es. il pensionamento; la nascita di figli; l' uscita di casa, ecc.) o di crisi a carattere personale (es. separazioni e divorzi; la perdita del lavoro; confusione di fronte a scelte importanti, ecc.).

La psicoterapia agisce invece in presenza di disturbi della personalità, di sofferenze psichiche dovuta a cause antiche, prevede una ristrutturazione a livello profondo.

Spero di aver chiarito i tuoi dubbi.
Ad ogni modo, continua pure a chiedere, cara Clò, è bello non essere stanchi di conoscere e capire!

Bacissimi.

11 settembre 2008 13:28  
Anonymous Anonimo ha detto...

Ciao Mara..
Adesso ho pochissimo tempo, ma tornerò a scaricare blogtime per leggere il tuo articolo.
Intanto ti ringrazio per il bellissimo commento che hai lasciato sul mio blog!

Bacione!
ElenaGT

11 settembre 2008 14:26  
Anonymous Anonimo ha detto...

Grazie! Più o meno ora dovrei aver capito. Se c'è un problema profondo, radicato chissà dove, meglio intervenire con la psicoterapia. Se invece il problema è contingente, dipende cioè da una situazione o un cambiamento che si è venuto a creare, allora è più indicato il counseling.

Via, anche oggi ho imparato qualcosa! :-) Grazieee!

11 settembre 2008 14:32  
Blogger Mara ha detto...

@ElenaGT: grazie a te, maia cara, per avermi emozionata.

Un bacio e don't worry!!!
Per me conta che ci sei!

; D

11 settembre 2008 14:36  
Blogger Mara ha detto...

@Pinkclo: Perfetto, tesoro!

Talmente precisa che potresti insegnare ad altri cosa è il Counseling!

; D

Baciiiiiiiii!!!!!!!!!!!!!!!!!!

11 settembre 2008 14:38  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page